I gesti dell'affetto

I gesti affettuosi portano con se messaggi molto importanti: non rimandare a domani un gesto affettuoso che puoi esprimere oggi, ora, subito!

L’affetto è un sentimento particolarmente intenso, che trae energia dagli istinti, e s’acuisce sotto l’impulso di cause atte a commuovere l’animo. Nell’uso comune, inclinazione sentimentale verso persone, animali o cose è meno intensa dell’amore e più regolata della passione: avere, nutrire, mostrare, serbare affetto; sfogare, reprimere il proprio affetto; portare affetto a qualcuno; provare affetto per qualcuno; porre, riporre il proprio affetto in qualcuno; affetto per l’amico, per i genitori, verso i figli, verso la moglie; affetto per la terra nativa. (https://www.treccani.it/vocabolario/affetto2/)

Baci, abbracci e carezze che sono l’espressione tangibile del sentimento affettuoso che si prova e che desideriamo trasmettere all’altro. Chi riceve un gesto d’affetto immediatamente è inondato da emozioni piacevoli e ciò innesca una catena di eventi positivi ed emozioni.

Non si tratta solo di gesti fisici che dimostrano umanità, purezza e contatto, ma anche complicità, amore, rispetto e amicizia arricchendo la vita di momenti magici e ricchi di tenerezza: anche nelle parole ci può essere l’espressione della tenerezza e dell’affetto.

Il contatto emotivo ci aiuta ad amare gli altri e volere bene a noi stessi. Nel momento in cui gli altri ci manifestano amore mediante un gesto o una frase, al nostro cervello arriva un messaggio meraviglioso: “io merito di essere amato”!

Quando si parla di educazione, è escluso che si ecceda in affetto; quando si parla di relazioni, è escluso che si acceda in affetto; quando si parla di amore, è escluso che si ecceda in affetto! Così come è escluso che si ecceda in amore, in carezze, in abbracci, in coccole, in sorrisi, in gentilezza!

“Passano gli anni e continuo a non avere sufficiente tempo per descrivere quell’impercettibile istante eterno in cui tu mi avvolgi con le tue braccia ed io ti avvolgo con le mie.” Jacques Prévert

E’ sicuro che per ognuno di noi è fondamentale sapere che qualcuno ci ama. Questa certezza ci permette di andare avanti, anche quando stiamo vivendo un momento drammatico, triste, un fallimento o un lutto: l’amore degli altri ci salva e quel semplice gesto, dimostrazione d’affetto, è un atto eroico.

Non sono in grado di spiegare per quale meccanismo qualcuno decide di iniziare a prendersi cura di noi, si preoccupa affinché stiamo bene e non ci manchi nulla, per quale motivo stabilisce che siamo così importanti per lui/lei da indurlo/a a dedicarci il suo tempo, a pensarci, ad amarci: ma lo fa, siamo nella sua mente ed è il luogo in cui stiamo meglio, ci stiamo davvero bene!  

Nel viaggio della vita, a volte, si ha bisogno di fermarsi, stoppare il tempo, restare fermi su un abbraccio, un bacio, su una parola che consola! Sono quei piccoli gesti che racchiudono in sé infinita energia vitale e trasforma la relazione in propulsore, fiducia, vicinanza, desiderio di contatto, rilassatezza e senso di equilibrio.